ROTARY INTERNATIONAL

IL ROTARY CONNETTE IL MONDO
  • Giovanni Allevi e Neri Marcorè
  • Via Madonna delle Carceri - Camerino
  • Terra d'organi antichi
  • Basilica di Plestia
  • Campus disabili
  • Centro "MilleColori"
il nostro club
REPORT EVENTI

EVENTO ANNO ROTARIANO 2006-2007

24/09/2006 ore 9:30

Ritorno al passato

Seleziona Conviviale

Straordinarie scoperte e ritrovamenti nell' alto maceratese

Comune - Serravalle del Chienti (MC) - Marche

Relatore: Prof Anna Mancinelli


Piacevolissima giornata, non solo dal punto di vista delle eccellenti condizioni atmosferiche, quella organizzata dal RC di Camerino, con la partecipazione di molti soci ed ospiti.
Fra gli ospiti che hanno risposto all’invito del presidente del nostro club, Francesco Brogna, per brevità si segnala la presenza del PDG Umberto Lenzi , del presidente del Rotary di Tolentino Alfredo Gentili e signora Lolita, di Belluigi e Lina, Sileoni e Signora Adriana, di Gennaro Leonardo signora Daniela e figlio, del Presidente del Rotary di Loreto Gesualdo Angelico e signora Anna Maria, di Anna Maria Latini e Daniela Bonarelli; del club di Macerata Virgili, Belloni e signora. Del nostro club la famiglia di Pierdominici Cesare e ospiti di Brogna Gabriella Bricca ( tesoriere del club di Cagli ) e il marito Renzo De Angeli.
A ricordo dei partecipanti e per suscitare un pizzico di rammarico ed invidia agli assenti, tutti giustificati in estrema sintesi viene descritto il programma della giornata.
1. Sala multimediale del Comune di Serravalle del Chienti
a) Accoglienza e benvenuto da parte del Sindaco Rinaldo Rocchi
b) Conferenza della prof. Anna Mancinelli, del Comitato Scientifico dell’Università di Camerino e socia del nostro Club, sulle recenti ed importanti scoperte paleontologiche della zona di Collecurti e Cesi, che hanno permesso la costituzione del museo di paleontologia di Serravalle.
La Prof. Mancinelli tramite l’ausilio di splendide diapositive ha fatto rivivere l’incontro con animali inusuali per le nostre latitudini che popolavano le zone umide della piana di Collecurti (900.000 anni fa) e le foreste di Cesi (700.000 anni fa).
Particolarmente interessanti sono state le varie fasi descritte, dal ritrovamento del fossile, alle tecniche di consolidamento e recupero ed alle metodologie di restauro
2. Visita guidata al museo paleotologico di Serravalle
3. Visita alla Botte dei Varano e del tunnel romano
A questo punto va un plauso a tutti i partecipanti per aver visitato con interesse due interessantissime opere idrauliche dell’antichità poste a meno 18 dal piano campagna, superando difficoltà di ordine logistico e qualche accenno di reazione di claustrofobia brillantemente superato.
4. Conviviale presso il ristorante “Il Cacciatore” di Muccia
Dopo la passeggiata sotterranea per visita di tali manufatti, l’appetito era al punto giusto per apprezzare ancora di più, ove fosse possibile, lo splendido menù scelto dal nostro prefetto Nazzareno Micucci; il tocco finale degli apprezzati prodotti offerti dalla signora Varnelli hanno concluso più che degnamente una conviviale da ricordare
5. Visite del pomeriggio
Ritemprati nel corpo e nello spirito, con qualche energia in meno compensata dal grande entusiasmo, le Province di Macerata e Perugia ci hanno deliziato con le seguenti realtà:
a) Basilica di Santa Maria di Plestia (IV – V sec. a.C.)
Visita guidata alla basilica con la sua splendida cripta, agli scavi della città di Plestia (268 a.C.) ed al museo archelogico.
b) Santuario della Madonna del Piano (XV – XVI secolo)
Con affreschi impregnati di sapore michelangiolesco (tematiche dei profeti e delle sibille).
c) Abbazia di San salvatore di Acquapagana
Fondata da San Romualdo nel XIII secolo, ricca di dipinti pregevoli e di un organo Fedeli.
In conclusione una giornata piena di bellezze culturali e naturali ed una occasione di piacevole affiatamento fra i soci.
Ennio Donati